Vediamoli a casa loro!

(scroll down for the english version)

Ci sentiamo a disagio in un momento in cui il discorso di odio e paura degli altri, che momento a pensarci non è, risuona così forte e attechisce così bene, dal vivo o tramite dispositivi.
Continuiamo a cercare occasioni di conoscenza con gli altri da noi, che siamo madrelingua e nativi.

Ora lo facciamo usando le storie del cinema e delle tv, intromettendoci, andando a guardarle a casa degli altri, una casa che è qui, parlandone con i migranti e le migranti che incrociamo in giro per le città. Le storie sono una piattaforma, una scusa per sviluppare relazioni da (de)costruire.

Vediamoli a casa loro! è un audiodoc sull’uso di film e serie tv nelle comunità migranti a Bologna, curato da Michele Restuccia per snark, che da ascoltare alle Serre dei Giardini Margherita nell’ambito di Immaginarti: Visioni Meticce, una rassegna di film di genere provenienti dai paesi d’origine delle comunità di migranti a Bologna

Di seguito i sei episodi

 

A series of audio documentaries on film consumption in migrants communities.
For a few months Michele Restuccia met strangers in parks and shops, while they were busy chatting or scrolling their phones. He started asking about the last movie they had seen.
Conversations followed, unfolding stories of monuments, censorship, love, heroes, ignorance and entertainment.
The audio docs have been played before the Immaginarti screenings in Bologna, a festival of indipendent movies from the countries of origin of the migrants living in Bologna.

info: michele.restuccia chez gmail.com